HHH informa, I progetti, In primo piano

Healthy, il modulo off-site per vivere in salute

L’ultimo prototipo sviluppato da Massimiliano Mandarini passa dal concetto di sostenibilità a quello di salubrità. Chi vuole può visitarlo al Superdesign Show allestito nel Superstudio Più di via Tortona a Milano.

Pubblicato il 8 Settembre, 2021 • di Maria Chiara Voci

modulo mandarini - Healthy

Nel 2018 il progetto Green Smart Living, presentato al FuoriSalone da Massimiliano Mandarini, era il prototipo di un prefabbricato efficiente, ispirato alla riduzione dell’impatto ambientale e alla sostenibilità. Oggi Healthy, modulo off-site presentato al Superdesign Show allestito nel Superstudio Più di via Tortona 27 a Milano, è l’anticipazione di una casa dove vivere bene, orientata a un nuovo concetto di comfort e di salute per i suoi abitanti.

«Dalla sostenibilità alla salubrità, questo il salto che abbiamo compiuto», spiega l’eclettico esperto di Sostenibilità e di Environmental Design. «L’edificio che presentiamo alla Design Week è il frutto di un anno di ricerca sui nuovi modelli di Human Design post pandemia e va inteso come una piattaforma che sperimenta materiali, tecnologie e soluzioni pensate per rispondere agli input della sostenibilità senza dimenticare però l’aspetto della qualità della vita e del miglioramento delle condizioni di benessere indoor».

Come è concepito il modulo?

Progettato in Bim (con la moderazione digitale), Helthy è un edificio in legno, off-site, assimilabile in poco tempo e declinabile come abitazione, ma anche come ufficio o spazio di ospitalità e turistico. Il design interno, pensato per la massimizzazioni degli apporti luminosi, risponde ai principi del design biofilico che prescrivono luce, qualità dell’aria e integrazione con il verde come elementi chiave per ricreare anche in un luogo artificiale le caratteristiche di un ambiente naturale e conforme al comfort.

Quali aziende sono coinvolte?

Il modulo è un concentrato di soluzioni di aziende italiane e internazionali. RBM MORE, unità operativa dell’azienda bresciana RBM specializzata nell’idrotermico, ha fornito un sistema di riscaldamento e raffreddamento radiante perimetrale. BLT series, in una nuova linea customizzata, è stato inserito a battiscopa con rivestimento in alluminio: la sua azione a irraggiamento garantisce il mantenimento di un giusto livello di temperature e umidità interna agli ambienti. Le superfici ceramiche di rivestimento del modulo sono Active Surface di Iris Ceramica Group, prodotto eco-attivo, capace di ridurre al contatto la carica di batteri e odori oltre che con azione anti-inquinamento. Le schermature solari sono di Gualini, integrate a sistemi fotovoltaici mentre la pergola bioclimatica in alluminio, ad alta componente di riciclo e integrata con sistemi digitali e di comfort illuminotecnica è Gaviota del Gruppo Simbac. L’efficienza energetica e la manutenzione sono monitorate dai sistemi digitali di Elmet del gruppo Costim. Nel modulo è presente una verticalizzerei farming CultEvo della start-up Cultiflutura. E ancora: gli arredi sono Oltremateria mentre i pavimenti tessili e i carpet dai nuovissimi modelli sono di RadiciGroup.