Fase 2: HHH, tarare ecobonus edilizia su architettura salubre

Testata:

ANSA

Data:

12 maggio 2020

Lettera aperta Comitato Scientifico al governo

(ANSA) – TORINO, 12 MAG – Ecobonus al 110% di detrazione per lavori di ristrutturazione edilizia: il Comitato scientifico di Home, Health & Hi-Tech (HHH) propone al Governo, in una lettera aperta, un decalogo per tararlo sulla salubrità. L’obiettivo è che il superbonus che sta per essere approvato adotti un meccanismo di premialità, a partire dalla base del 65% attuale fino ad arrivare al 110%, per gli interventi che meglio sapranno tener conto dell’architettura salubre. “La fase 2 post Covid-19 – spiega Maria Luisa Zerilli, presidente di HHH – viene paragonata al periodo che è seguito alla Seconda Guerra Mondiale. Anche allora l’edilizia fu un motore di rinascita per il Paese, capace di garantire a tutti condizioni abitative migliori . Se a quel tempo però, l’obiettivo era garantire a tutti condizioni igienico-sanitarie migliori (molti stabili avevano ancora un bagno esterno all’unità abitativa), adesso il traguardo a cui guardiamo non può essere la sola efficienza energetica, ma la completa sostenibilità dell’intero processo costruttivo, compresa la salubrità degli ambienti indoor e outdoor”. (ANSA).