Covid: edilizia e salute, dialogo tra medici e architetti Webinar HHH, la tecnologia per combattere il virus nelle Rsa

Testata:

Ansa

Data:

19/11/20

(ANSA) – TORINO, 19 NOV – Sistemi per il ricambio dell’aria, come la ventilazione meccanica controllata. Soluzioni per un ripensamento degli spazi, che ai ricoverati consentano di mantenere un contatto con parenti e amici. Tecnologie per la purificazione da virus e batteri- La tecnologia e il ripensamento dell’architettura possono aiutare a combattere il Coronavirus, soprattutto nelle residenze per anziani (Rsa), che con la pandemia sono diventate simbolo di insalubrità e contagio. Il tema sarà affrontato con medici, architetti, progettisti nel corso del webinar gratuito che si terrà il 21 novembre (ore 10-13) dal titolo “Rsa, un dialogo fra il mondo della salute e dell’edilizia”. L’appuntamento è organizzato da Home, Health & Hi-Tech (HHH) progetto di comunicazione e formazione incentrato sul tema del comfort e della salubrità indoor, in collaborazione con Aip, Associazione Italiana di Psicogeriatria Piemonte e Valle d’Aosta e Acsa, Associazione Cardiologi e Specialisti Ambulatoriali, con il sostegno di Sanixair, Klimahouse e Biosafe.
“La qualità dell’aria è un valore progettabile, partendo dall’analisi dei rischi specifici, dalla conoscenza di materiali e tecnologie, contestualizzando e valutando il tutto, caso per caso in modo approfondito sin dalla fase di ideazione” spiega Leopoldo Busa, architetto e ideatore del sistema di certificazione Bio-Safe. “Ospedali, case della salute, centri diurni, centri riabilitativi  – sottolinea  Stefano Capolongo, architetto e dottore in Sanità Pubblica, direttore Abc Politecnico di Milano – rientrano nell’ambito delle cosiddette Architetture per la Salute. Sono considerate luoghi orientati alla prevenzione e alla promozione della salute. Tra queste si contemplano anche le Rsa, i centri diurni, i centri per l’Alzheimer”. (ANSA).